Preparazione di un semenzaio

semenza1

1. Introduzione

Un semenzaio è un contenitore (o uno spazio) dove far germogliare dei semi. Conviene utilizzare i semenzai quando si decide di far germogliare i semi quando in ambiente aperto fa troppo freddo per seminare. In questo caso è possibile preparare le piantine (semenzali), e quando fuori si è raggiunta una temperatura idonea, è possibile trapiantare. In generale è possibile dire che le piantine potranno essere rinvasate nel vaso definitivo o in piana terra quando avrà raggiunto una dimensione di circa 15-20 cm in altezza. A secondo delle temperature o dell’ambiente in cui si costituiranno i semenzali, questi potranno essere isolati dalle basse temperature esterne utilizzando delle coperture in PVC o in vetro, avendo però l’accortezza di creare delle aperture mobili. Il vantaggio nell’uso dei semenzali è quello che si potrà trapiantare con largo anticipo rispetto ad una semina a terra. Per la semina a terra, come detto prima, sarebbe necessario attendere delle temperature idonee. Esistono diverse modalità per la preparazione dei semenzali. Qui di seguito, ne verrà indicato uno molto semplice.



2. Come preparare un semenzale

In prima istanza è necessario dotarsi di alveoli in polistirolo così come quello indicato nella figura successiva. E’ possibile ad esempio riciclare quelli acquistati presso i vivai nell’ipotesi in cui si decide di acquistare piantine già pronte da trapiantare. E' possibile acquistare gli alveoli qui (o in alternativa qui)

semenza2
Sarebbe possibile sostituire gli alveoli con un contenitore (ad esempio in legno) riempiendolo con un substrato. In riferimento a questo, è consigliabile utilizzare uno ricco in sostanza organica (aquistabile ad esempio qui). Qui di seguito si può osservare uno costituito a base di torba. Sarebbe possibile utilizzare anche della terra molto scura (quindi ricca di sostanza organica) arricchendola eventualmente con del letame maturo.

semenza3

Riempiti gli alveoli con il substrato scelto, è necessario depositare uno o due semi per alveolo. La profondità a cui si deve mettere il seme dipende dalla grandezza del seme stesso e deve essere circa il doppio della sua dimensione. Ciò può variare naturalmente in base alla specie che si vuole propagare infatti mentre la maggior parte dei semi germinano al buio altri hanno bisogno della luce e dovranno essere messi in superficie. Avendo cura di mantenere sempre umido il terriccio dell’alveolo è necessario attendere il germoglia mento dei semi. Qui di seguito è possibile vedere dei semenzali di cipolle, fagiolino e basilico:

semenza
semenza5
semenza1


Durante la fase di crescita delle piantine, è necessario proteggere le stesse dagli eccessi termici. Così come detto precedentemente è possibile, durante il periodo invernale, proteggere le piantine utilizzando delle coperture in PVC o in vetro. Alla stessa maniera, durante i periodi estivi, potrebbe apparire utile proteggere le piantine da rete ombreggianti. E' possibile anche aquistare delle strutture da protezione come questa (oppure questa)

semenza6

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Categorie

"

Scarica il pdf

(solo utenti registrati)

NON TI SEI ANCORA ISCRITTO?

Registrati subito!

LE SCHEDE IN FORMATO PDF POSSONO CONTENERE PIU’ INFORMAZIONI

oppure

per accedere a tutti i contenuti e scaricare le schede di Planet Hortus

Iscriviti alla nostra newsletter

Ti invieremo un messaggio per verificare la tua email.




error: Se vuoi scaricare i contenuti del sito, registrati e potrai scaricare i PDF delle schede.

Pin It on Pinterest

Share This

Per utilizzare appieno il sito dovresti accettare l'utilizzo di alcuni cookie da parte nostra. Se non accetti, alcune funzioni del sito saranno limitate. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi